Il futuro che verrà, all’Expo dell’Impossibile

Appuntamento imperdibile quello che Elmec 3D organizza il prossimo mercoledì 13 luglio 2022 a Brunello (VA), a soli 50 km da Milano, presso il Campus di Elmec Informatica, uno spazio moderno e all’avanguardia circondato da una natura rigogliosa e accogliente ai piedi delle Prealpi varesine.

L’Expo dell’Impossibile è il nome che l’azienda ha voluto dare all’evento, perché si parlerà dell’impossibile che diventa possibile! Questo grazie all’innovativa tecnologia della stampa 3D e in particolare le sue applicazioni in campo industriale, manifatturiero, medicale, aerospaziale e sportivo.

In Elmec 3D progetti impensabili e oggetti dalle geometrie impossibili sono diventati possibili grazie alla Manifattura Additiva. «È un nuovo modo di fare impresa – ha affermato Martina Ballerio, responsabile della Business Unit – perché l’Additive Manufacturing cambia il modo di pensare e realizzare prodotti e servizi, riducendo costi e tempi dei processi produttivi. Con l’Expo dell’Impossibile abbiamo deciso di creare, presso il nostro Campus, un’occasione d’incontro per illustrare potenzialità, benefici e limiti della manifattura additiva, favorire la condivisione di idee e promuovere la cultura di un nuovo “saper fare” indispensabile nella fabbrica del futuro».

Ed è proprio nel futuro e in un mondo di meraviglie che sarà possibile entrare mercoledì 13 luglio 2022 dalle ore 17, ascoltando ospiti speciali come Tommaso Ghidini (a capo della Divisione  Strutture, Meccanismi e Materiali dell’ESA, Resident Professor al Politecnico di Milano, scrittore e divulgatore scientifico), che racconterà come “Andare Oltre anche nella Stampa 3D” e Bianca Maria Colosimo (professore di Additive Manufacturing al Politecnico di Milano) che approfondirà il tema del “Bioprinting, dalla stampa di organi alla carne artificiale”.

Ma non solo: all’interno di una tavola rotonda moderata da Rudy Bandiera (divulgatore e autore di libri su innovazione, tecnologia e comunicazione), si potranno ascoltare diverse testimonianze fra cui quelle di Aurelio Proserpio (velista e costruttore di barche) e di Edoardo Rama (Supply Chain Manager di Zeiss Vision Care).

Per tutta la durata dell’evento sarà allestita anche un’area Expo di 690 mq, dove vedere e toccare con mano la componentistica in polimero, resina e metallo dalle geometrie impossibili ottenute con la stampa 3D e, inquadrando un QR code, si potrà accedere a un’audioguida registrata dai tecnici  di Elmec 3D per ascoltare il racconto delle tante installazioni previste all’interno dello spazio espositivo.

Il programma dell’evento comprende:

ore 17 – Benvenuto di Rudy Bandiera

ore 17.30 – Talk di Tommaso Ghidini

ore 18 – Talk di Bianca Maria Colosimo

ore 18.30 – Tavola rotonda (moderata da Rudy Bandiera) con Sara Bertolasi, Leonardo Abruzzo, Aurelio Proserpio, Edoardo Rama

ore 19.15 – Networking e aperitivo

Come scrisse lo scienziato e divulgatore Arthur C. Clarke, «L’unico modo di scoprire i limiti del possibile è di oltrepassarli e finire nell’impossibile». Da qui l’invito a scoprire come si sono dissolti i limiti all’Expo dell’Impossibile all’evento di mercoledì 13 luglio dalle ore 17, presso il Campus di Elmec Informatica in via Pret 1 a Brunello (VA).  

La partecipazione è gratuita ma i posti sono limitati: per partecipare, occorre prenotare a questo link.