Il gruppo Beamit in prima linea per la formazione

In collaborazione con l’ITS Maker (Istituto Superiore Meccanica Meccatronica Motoristica e Packaging, uno dei più grandi a livello nazionale)a Fornovo di Taro (PR) tirocini in aziende e possibilità di assunzione post-diploma per gli studenti del corso di Tecnico Superiore Materiali compositi Motorsport e Stampa 3D.

In un campo così all’avanguardia e nuovo come quello dell’AM (Additive Manufacturing), investire nei giovani è fondamentale, soprattutto considerando le ultime ricerche effettuate nel campo della formazione relativa al settore da cui emerge che l’AM sia molto ben rappresentato nell’istruzione universitaria, mentre nei livelli formativi inferiori, come ad esempio quello post-diploma specializzato, l’offerta sia tutt’ora decisamente ridotta.

La formazione dei più giovani

Da anni il gruppo Beamit partecipa attivamente alla formazione dei giovani collaborando con vari università e istituti tecnici, tra cui l’ITS Maker che tra i suoi corsi ha integrato a partire dal 2015 il corso di Tecnico Superiore Materiali compositi Motorsport e Stampa 3D con sede a Fornovo di Taro (PR), città dove sorgono ben due sedi del Gruppo. Giulia Carbognani, coordinatrice ITS Maker per questo corso, ha affermato: «Il corso di specializzazione post-diploma ITS Maker è nato a Fornovo per rispondere alle esigenze di competenze tecniche delle imprese che operano nel settore dei materiali ad alte prestazioni (materiali compositi per il motorsport, additive manufacturing). La stretta collaborazione consolidata nel tempo tra il nostro istituto e le aziende partner ci permette di progettare ogni anno un percorso in linea con le prospettive di innovazione e di sviluppo tecnologico, per garantire ai nostri studenti una preparazione altamente spendibile nei settori delle nuove tecnologie. Il successo occupazionale dei nostri studenti e la soddisfazione delle imprese rappresentano per noi le risposte vincenti».

Formati sui bisogni del mondo del lavoro

Le figure professionali che escono da questi percorsi di studio sono quindi formate direttamente sui bisogni del mondo del lavoro e sulle necessità segnalate dalle aziende. È quindi fondamentale il supporto da parte delle stesse e nel gruppo Beamit ciò è reso possibile dalla visione improntata al futuro del presidente Mauro Antolotti, che ha dichiarato: «Sono orgoglioso di mettere a disposizione la mia esperienza per creare nuovi posti lavoro, cosa a cui tengo particolarmente e che voglio continuare a fare per creare nuove opportunità per i giovani ed esplorare nuovi business». Ed è per l’ambiente e le competenze uniche che ti può dare un’azienda come Beamit che il giovane Shalom Suleman (nella foto in alto, a sinistra), dopo due anni di corso e altrettanti di esperienze in altri contesti, è entrato a far parte del team come Quality System: «Poter lavorare in un’azienda che è leader nel settore AM è un’opportunità davvero unica, che forse non avrei avuto se non fossi venuto a conoscenza di questo corso. Un corso pratico e completo di tante ore di tirocinio che ti preparano per entrare nel mondo del lavoro».

Un tirocinio davvero formativo

Molti professionisti del settore AM che lavorano in Beamit collaborano con l’Istituto in veste di docenti e in azienda vengono ospitati ogni anno almeno un paio di studenti durante il periodo di tirocinio formativo, con possibilità di assunzione al termine del corso, come è successo a Pietro Cavalli (nella foto in alto, a destra), assunto come Addetto al Controllo Qualità nel 2020 al termine del percorso di studi: «Quando ho terminato il liceo scientifico, non sapevo esattamente come orientarmi. Avevo valutato varie università, ma sentivo il bisogno di qualcosa di più pratico. È così che sono venuto a conoscenza del corso ITS e sono rimasto affascinato da ciò che offrivano: l’apprendimento “on the job”, molte ore di tirocinio in cui hai la possibilità di imparare sul campo, in aziende all’avanguardia nel loro settore, proprio come Beamit».