EOS, produzione additiva per un’innovativa Point of Care Printing in ospedale

L’azienda ortopedica LimaCorporate e l’Hospital for Special Surgery stanno utilizzando un sistema di stampa 3D EOS per produrre in additivo guide di taglio specifiche per il paziente, test chirurgici e modelli anatomici del paziente per gli interventi.

LimaCorporate, azienda italiana con expertise nel campo della stampa 3D per l’ortopedia, e l’HSS (Hospital for Special Surgery) di New York, ospedale al primo posto negli USA in ambito ortopedico, hanno fondato la prima struttura di progettazione e stampa 3D per produrre impianti complessi personalizzati direttamente nel campus dell’istituto newyorchese. La stampante industriale 3D Formiga P110 Velocis di EOS è parte integrante di questo “Point of Care Printing”. Installata nel novembre 2020, LimaCorporate prevede che gli interventi chirurgici con guide di taglio stampate in 3D prodotte dal sistema di produzione additiva EOS inizino nell’aprile 2021.

«LimaCorporate e HSS stanno svolgendo un lavoro pionieristico – ha dichiarato Laura Gilmour, Global Medical Business Development Manager di EOS – introducendo questo nuovo modello di collaborazione per cui un’organizzazione specializzata in ortopedia produce all’interno dell’ospedale. Siamo orgogliosi che si affidino alla tecnologia di stampa industriale 3D di EOS per un modello così importante e innovativo».

Il processo di stampa 3D costruisce le parti strato per strato, depositando il materiale secondo i dati digitali di progettazione 3D. La tecnologia basata sulla polvere di EOS è ideale per parti complesse con un alto grado di personalizzazione e permette una produzione on demand fornendo la massima qualità dei pezzi. LimaCorporate sta utilizzando la Formiga P 110 Velocis in combinazione con il materiale polimerico PA 2200, che ha 10 anni di storico nell’utilizzo clinico. L’azienda ha installato il nuovo sistema EOS all’HSS al fine di replicare un processo di progettazione e produzione che è stato in precedenza eseguito in-house da LimaCorporate. Avere una stampante industriale 3D nel campus dell’ospedale porta la tecnologia e l’esperienza più vicina al chirurgo e al paziente, oltre a permettere che i casi chirurgici siano trattati più velocemente e in più stretta collaborazione con il team chirurgico.

Luigi Ferrari, amministratore delegato di LimaCorporate, ha dichiarato: «La tecnologia EOS gioca un ruolo fondamentale nel sostenere la collaborazione tra LimaCorporate e HSS nell’introduzione di una nuova e importante innovazione nel campo della stampa 3D per soluzioni ortopediche. Mentre, tradizionalmente, i componenti ortopedici vengono prima fabbricati altrove e poi spediti all’ospedale, ora la produzione additiva sarà effettuata direttamente all’HSS, facilitando la collaborazione tra diversi team di esperti e portando più velocemente un aiuto al paziente».