HITRONIC®, la fibra ottica LAPP per le applicazioni industriali

HITRONIC®, la fibra ottica LAPP per le applicazioni industriali

Nell’automazione industriale, la fibra ottica ricopre un ruolo importante tra le tecnologie Ethernet, con caratteristiche distintive importanti da conoscere per poterne sfruttare al meglio i punti di forza. Per questo motivo, rispondendo ad una precisa esigenza formativa del settore, LAPP ha dedicato un webinar proprio a questo tema, dal titolo “HITRONIC®: LA FIBRA OTTICA PER LE APPLICAZIONI INDUSTRIALI”, disponibile in streaming.

Fibra ottica, come è fatta e quali tipologie usare per le applicazioni industriali

Le principali differenze tra cavi in fibra ottica e cavi in rame
Le principali differenze tra cavi in fibra ottica e cavi in rame

La fibra ottica – illustra nel webinar Marco Artoli, Product Manager di LAPP – è uno dei mezzi fisici disponibili per trasferire informazioni su una rete Ethernet. A differenza dei cavi in rame a coppie twistate, che trasmettono un segnale elettrico, quando lavoriamo con la fibra ottica trasmettiamo un segnale ottico: ciò rende necessario l’utilizzo di convertitori alle due estremità del cavo, elettrico-ottico da un lato e ottico-elettrico dall’altro”.

Da questa fondamentale differenza derivano tutte le caratteristiche distintive della fibra ottica: dalla possibilità di utilizzo su lunghe distanze (anche decine di Km senza necessità di ripetitori) al peso minore rispetto al rame, oppure la diversa modalità di assemblaggio cavo-connettore che, per la fibra ottica, richiede una strumentazione dedicata e specifiche competenze. “Soprattutto per applicazioni in ambito industriale – spiega Artoli – il principale vantaggio del passaggio dalla trasmissione di un segnale elettrico a uno ottico, risiede in una totale insensibilità ai campi elettromagnetici. La fibra ottica può, quindi, essere posata vicino a cavi di potenza, senza particolari vincoli né dal punto di vista normativo, né di funzionamento”.

Soprattutto a livello pratico, questa differenza ha un grosso impatto nell’attività quotidiana degli operatori del settore dell’automazione: lo hanno confermato gli stessi partecipanti al webinar che, in diretta, hanno segnalato in maggioranza di aver dovuto gestire problematiche legate a disturbi elettromagnetici nella trasmissione dati.

Fibra ottica industriale, la gamma HITRONIC®

La gamma HITRONIC® di LAPP comprende: cavi in fibra ottica, connettori e adattatori per la trasmissione dati con fibre ottiche polimeriche (POF), fibre polimeriche rivestite (PCF) e fibre di vetro ottiche (GOF), monomodale e multimodale.  “Rispetto alle fibre GOF e PCF – spiega Artoli – la fibra POF si caratterizza per un diametro più grande, pari a 1 mm, dimensioni che la rendono sempre più diffusa in ambiente industriale, dove la distanza massima di 70m è più che sufficiente, perché più semplice da lavorare in termini di cablaggio. Tuttavia, nella scelta della giusta tipologia di cavo è importante procedere ad un’attenta analisi costi/benefici in funzione dell’applicazione, soprattutto per quanto riguarda le esigenze di posa fissa o mobile”. Ulteriori parametri concorrono alla scelta del cavo, tenendo sempre presente che la guaina esterna svolge lo stesso compito di quella di un cavo in rame: è quindi necessario valutarne la resistenza agli agenti chimici, alla alte/basse temperature, agli oli, ai raggi UV o la resistenza meccanica. “I cavi in fibra ottica possono essere usati anche in applicazioni gravose in ambito industriali, comprese le applicazioni in catena portacavi”.

La gamma HITRONIC® di LAPP comprende anche fibre polimeriche rivestite (PCF)
La gamma HITRONIC® di LAPP comprende anche fibre polimeriche rivestite (PCF)

LAPP propone cavi HITRONIC® POF anche per applicazioni PROFINET tipo B o C: ciascun modello ha specifiche caratteristiche che lo rendono maggiormente idoneo per una particolare applicazione. Ad esempio, il cavo PNB PE-PUR si caratterizza per una flessibilità elevata, ed è consigliato per applicazioni in catena.

Come anticipato, il vantaggio della fibra ottica in plastica (POF) – sottolinea Artoli – è la facilità di lavorazione. La procedura di cablaggio è molto semplice e si esaurisce in pochi semplici passi: rimozione dell’isolamento della singola fibra, inserimento del tappo protettivo, crimpatura del connettore con la pinza e lappatura finale”. Nella gamma HITRONIC® sono presenti anche soluzioni in fibra ottica plastica/vetro, identificate con la sigla PCF, e in vetro, identificate dal codice GOF. Entrambe le linee presentano soluzioni con caratteristiche e punti di forza diversi che permettono di coprire tutte le esigenze applicative anche fuori dall’ambito industriale. Non mancano nel catalogo HITRONIC® gli accessori per completare il cablaggio della fibra in vetro: patchcord, pigtail, giunti/adattatori, connettori e scatole di giunzione e distribuzione (splice-box). Proprio in questa categoria si inserisce un’interessante soluzione sviluppata da LAPP: stiamo parlando di HITRONIC® SBX, un box di giunzione per uso industriale con installazione su barra DIN, completo dei pigtail.

Infine, per completare l’infrastruttura LAPP offre anche componenti attivi, della famiglia ETHERLINE® ACCESS: si tratta di switch per uso industriale con installazione su barra DIN e porte SFP per collegamento dei cavi in fibra ottica.

Fibra ottica plug&play

Soprattutto nel caso della fibra ottica in vetro, il cablaggio è un’operazione che richiede una determinata preparazione e strumentazione specifica per i giunti a caldo, dunque non adatta per i meno esperti. Per questo, all’interno del mondo di soluzioni precablate ÖLFLEX® CONNECT, LAPP ha introdotto un servizio di “trunk” pre-cablati di fibra ottica, cioè di cavi su misura già pronti per il collegamento, dotati di certificato di collaudo. Inoltre, a breve sarà disponibilie un configuratore online per la scelta della tipologia di fibra e posa, del connettore, del sistema di traino e protezione, grazie a cui la selezione del trunk risulta un’operazione semplice, rapida e senza rischi d’errore.

Il webinar “HITRONIC®: LA FIBRA OTTICA PER LE APPLICAZIONI INDUSTRIALI” è disponibile sul sito web aziendale, insieme ad a una ricca libreria di contenuti formativi e webinar specifici https://lappitalia.lappgroup.com/eventi/webinar.html

Avatar

A proposito di EDOARDO OLDRATI EDOARDO.OLDRATI@DBINFORMATION.IT