One Cable Technology: LAPP presenta i vantaggi della soluzione “tutto in uno” per il collegamento di Servomotori

In un webinar dedicato, LAPP presenta i vantaggi della One Cable Technology, la soluzione “tutto in uno” che apre le porte alla digitalizzazione nel mondo dei servomotori

La One Cable Technology (OCT) rappresenta oggi un punto di riferimento per rispondere alle esigenze delle Smart Factory di macchine sempre più performanti, intelligenti e compatte. L’impiego nei servoazionamenti di un unico cavo ibrido, sia per l’alimentazione al motore e al freno, che per il segnale di feedback, assicura diversi vantaggi illustrati da Simone Albrizio, Product Marketing Manager di LAPP nel corso del webinar “One Cable Technology: Tutto in Uno!” disponibile in streaming al seguente link.

 Il servomotore nell’era della digitalizzazione

La prima parte del webinar è dedicata ad un’introduzione sui servoazionamenti, tradizionalmente composti da quattro elementi essenziali:
– il servoconvertitore di frequenza (drive)
– il servomotore
– il sistema di frenatura esterna (Resistenza)
– il sensore di feedback (Encoder o Resolver),
a cui si aggiungono, nelle soluzioni più performanti, due componenti opzionali quali: sensore di temperatura e freno di stazionamento.
Prima dell’avvento della tecnologia OCT, per il collegamento del drive al motore stesso erano necessari 2 cavi: da un lato il cavo di alimentazione del motore e controllo di freno e sensore di temperatura e, dall’altro, il cavo di retroazione, dotato tipicamente di 8, 10 o 12 conduttori, per raccogliere i dati di posizione e di velocità direttamente dall’Encoder o Resolver.
Nello specifico, la tecnologia Resolver, che in uscita offre un segnale di tipo analogico, sta lentamente cedendo il passo all’Encoder, già orientato all’Industria 4.0, poiché in grado di fornire un’informazione di tipo seriale e digitale.
La tecnologia OCT permette di fare tutti i collegamenti sopra descritti con un solo cavo.
Non è un caso che proprio nel campo di questa tecnologia, i principali costruttori di encoder del mercato abbiano promosso, nel corso degli anni, l’affermazione di nuove interfacce. Dalla nascita delle seriali SSI, EnDat 2.1 e Hiperface®, alle evoluzioni dei primi anni Duemila, come BiSS-C e EnDat 2.2, fino alle interfacce bidirezionali completamente digitali: Hiperface DSL®, DRIVE-CliQ, SCS Open Link, ACURO®link e, più recentemente, EnDat 3 e MOVILINK® DDI.Un importante step tecnologico che ha permesso di ridurre il numero di conduttori presenti nel cavo, a favore di diversi benefici:

  • Una completa integrazione: segnali di retroazione, alimentazione encoder e valori di temperatura, trasmessi attraverso una sola coppia di conduttori twistati,
  • Dati diagnostici del freno e vibrazioni del motore, utili in termini di manutenzione preventiva per ridurre i rischi di fermo macchina non programmati,
  • Introduzione dell’etichetta elettronica (EDS – electronic data sheet),
  • Impiego di un solo connettore ibrido,
  • Applicazioni di sicurezza funzionale della macchina, fino al livello SIL3 secondo IEC 61508,

Benefit che, combinati nella tecnologia OCT, permettono di creare la base costruttiva per la transizione verso l’Industria 4.0.

I vantaggi applicativi della OCT

L’utilizzo della One Cable Technology assicura numerosi vantaggi sia per i costruttori di componenti, che per OEM ed End User,in quanto permette di ridurre le dimensioni dei servoazionamenti, a favore di un’ottimizzazione dello spazio e assicura un cablaggio semplificato, oltre che minor costi di installazione e manutenzione. LAPP, in virtù della capacità di operare a stretto contatto con i costruttori ed End User, vanta una posizione privilegiata nell’interpretare e rispondere prontamente ad ogni esigenza applicativa, per posa fissa o mobile, anche in ambienti ostili e nel rispetto delle principali certificazioni internazionali.

Le soluzioni LAPP per OCT

ÖLFLEX® SERVO FD 7OCS è ideale per i protocolli di trasmissione ACURO®link, DRIVE-CliQ, Hiperface®, EnDat 2.2, BiSS-C e MOVILINK® DDI;

All’interno dell’ampia offerta LAPP si distinguo i cavi servo ibridi per applicazioni in catene portacavi, certificati cUL AWM, declinati nei modelli:

  •  ÖLFLEX® SERVO FD 7OCS, ideali per i protocolli di trasmissione ACURO®link, DRIVE-CliQ, Hiperface®, EnDat 2.2, BiSS-C e MOVILINK® DDI;
  •  ÖLFLEX® SERVO FD 7DSL, adatti per interfacce Hiperface DSL®, EnDat 3 e SCS Open link.

A corredo dei cavi, LAPP propone anche connettori, già pronti per il collegamento, compatibili con gli standard di mercato.

ÖLFLEX® CONNECT: soluzioni LAPP customizzate

LAPP è in grado di offrire anche soluzioni personalizzate, progettate su misura dal proprio ufficio tecnico, grazie alla famiglia ÖLFLEX® CONNECT, di cavi precablati per servomotori, sia di potenza che di segnale

Infine, LAPP è in grado di offrire anche soluzioni personalizzate, progettate su misura dal proprio ufficio tecnico, grazie alla famiglia ÖLFLEX® CONNECT, di cavi precablati per servomotori, sia di potenza che di segnale, che include:

ÖLFLEX® CONNECT CABLES: cablaggi realizzati ad hoc sulla base delle single esigenze del cliente;  

ÖLFLEX® CONNECT SERVO: soluzioni precablate, compatibili con le specifiche degli standard di mercato. Disponibili in tre varianti: Basic, per applicazioni servo non gravose in posa fissa o movimentazione lenta; Core, per applicaizoni servo dinamiche e, infine, Extended, per applicazioni altamente dinamiche che sottopongono il cavo a stress meccanici e chimici.

ÖLFLEX® CONNECT CHAIN: soluzioni precablate inserite all’interno di una catena portacavi.

Il calendario di tutti i webinar LAPP è disponibile al link www.lappitalia.it/webinar

Avatar

A proposito di EDOARDO OLDRATI EDOARDO.OLDRATI@DBINFORMATION.IT