Con Industrial Edge, Siemens rivoluziona l’automazione industriale portando l’IT in fabbrica

Industrial Edge Siemens

Un ambiente omnicomprensivo per rendere efficace lo sviluppo dell’automazione industriale di nuova generazione e far convergere il mondo IT con l’ambiente OT della fabbrica. È Siemens Industrial Edge e così l’ha definito Massimiliano Galli, responsabile del segmento Business Automation System di Siemens, in occasione del lancio commerciale e della presentazione alla stampa, avvenuta con il supporto della giovanissima creator Greta Galli.

Industrial Edge non è una soluzione o un prodotto, ma una piattaforma tecnologica, un “motore” che, attraverso servizi, software, un ecosistema e una community di partner e clienti, consente di integrare nell’ambiente di fabbrica, in modo semplice ed efficace, tecnologie come l’Intelligenza Artificiale e il Machine Learning attraverso app, portando una rivoluzione nel mondo dell’industrial automation.

Perché Industrial Edge

“I nostri clienti, spinti dalle richieste delle aziende produttrici di beni finali di introdurre sul mercato prodotti altamente personalizzati con time to market sempre più ridotto, stanno chiedendo nuovi servizi e il mondo dell’automazione classica fatto di sensori, motori, centraline deve necessariamente fare un salto”, spiega Galli. “Deve evolversi integrando l’IoT e strumenti software per consentire agli utenti di sviluppare le proprie app a livello di campo, così da soddisfare requisiti specifici”.

Con Industrial Edge, Siemens rivoluziona l’automazione industriale portando l’IT in fabbrica attraverso l'edge computing.

Come funziona

Industrial Edge è, dunque, una piattaforma IT di edge computing basata su una tecnologia inclusiva e aperta, in grado di operare con prodotti, hardware e software, presenti sul mercato e non solo con tecnologia Siemens, consentendo lo scambio di dati ad alta frequenza a livello di campo. È pronta all’uso ed è composta da devices, applicazioni e connettività edge e da un sistema di gestione centrale, il System Management.

Ecco allora che con Industrial Edge, attraverso Edge Managemet sarà possibile configurare un PC con applicativi che, dialogando con i protocolli tipici del mondo automazione, rilevano dispositivi di ogni genere, raccolgono dati, consentono attività di visualizzazione, diagnostica, una prima elaborazione dei dati per inviarli al Mes ed, eventualmente, al cloud. Il tutto tramite un monitoraggio centralizzato e garantendo due must dell’automazione: robustezza e cybersicurezza.

Per esempio per la visualizzazione dei dati ci sono applicazioni di Siemens già pronte all’uso, ma spesso vi è la necessità di realizzare dashboard accattivanti per il cliente finale che richiedono solitamente competenze di programmazione IT, non tipiche di ambienti di fabbrica. Ebbene con Industrial Edge, grazie alla programmazione visuale, cosiddetta a blocchi e a strumenti low code, anche l’operatore di fabbrica può creare applicazioni senza scrivere una riga di codice. Non serve, dunque, l’intervento di uno sviluppatore esperto, con il grande vantaggio che si velocizzano le operazioni e si raggiungono in tempi brevi i risultati. Essendo anche una piattaforma aperta è possibile integrare software sviluppato con diversi linguaggi di programmazione anche più strutturati quali Phyton o JavaScript per sviluppare applicazioni di intelligenza artificiale e algoritmi di machine learning  per gestire operazioni avanzate di controllo qualità in real time, manutenzione predittiva, ma anche applicazioni di Anomaly detection per individuare anomalie in ambito di cybersecurity per esempio. Un altro must di Industrial Edge è che possono essere integrate applicazioni custom o anche open source con la possibilità di gestirle in modo centralizzato.

Il Marketplace darà valore

La vera forza di Industrial Edge è però rendere disponibili applicazioni già pronte che permettono agli utenti di partire subito. Questo è possibile grazie al format di Industrial Edge che sfrutta la community, lo sharing e la co-creation. I servizi che abiliterà Industrial Edge non saranno proposti e realizzati solo da Siemens, ma anche e soprattutto dai clienti che condividono le proprie necessità. “Ciò che incrementerà ancora di più il valore di Industrial Edge è il Marketplace, un luogo virtuale dove chiunque operi nel mondo Siemens può caricare le proprie app e venderle ai nostri clienti”, spiega Galli. I partner e le società che sviluppano software integreranno la piattaforma generando opportunità per tutti gli attori dell’ecosistema.

ANDREA PAGANI
Avatar

A proposito di ANDREA PAGANI

è redattore delle riviste Tecnologie Meccaniche, The Next Factory, TecnoLamiera e Italian Technology Machine Tools edite da DB Information spa.