TeamViewer porta l’IA nelle fabbriche

TeamViewer, fornitore leader mondiale di soluzioni per la connettività remota e la digitalizzazione dell’ambiente di lavoro, annuncia AiStudio: un componente aggiuntivo completamente integrato di IA (Intelligenza Artificiale) per la piattaforma di RA (Realtà Aumentata) Frontline di TeamViewer. AiStudio consiste in un algoritmo di auto-apprendimento per ottenere modelli basati su IA per il riconoscimento di immagini e oggetti. Seguendo l’approccio no-code di TeamViewer per la piattaforma Frontline, l’uso di AiStudio non richiede alcuna competenza di programmazione. In questo modo i clienti possono facilmente integrare funzionalità IA nelle loro operazioni quotidiane e migliorare i processi di produzione attraverso la verifica automatica.

«Come leader europeo nelle soluzioni RA per le aziende – ha dichiarato Hendrik Witt, Chief Product Officer di TeamViewer – stiamo costantemente impegnati su nuovi fronti per supportare le attività quotidiane di coloro che si trovano in prima linea con l’uso tecnologia intelligente. L’integrazione delle capacità IA nei flussi di lavoro RA è stato un passaggio naturale per noi. Arricchire processi manuali complessi con algoritmi di autoapprendimento è veramente un punto di svolta per i progetti di digitalizzazione e aggiunge immediatamente valore per i nostri clienti. Per esempio, l’AA può eseguire alcune attività di verifica, riducendo la probabilità di errori umani quasi a zero».

Clienti a livello mondiale che operano nell’industria food e beverage, come NSF, avendo avuto accesso in anteprima all’integrazione di AiStudio, hanno già sviluppato flussi di lavoro TeamViewer Frontline supportati dall’IA per assicurare la qualità e la sicurezza sul posto di lavoro, migliorando ulteriormente la produttività e l’efficienza. I casi d’uso comprendono la verifica automatica che i guanti igienici siano indossati durante i processi di preparazione degli alimenti, così come la conferma della corretta messa in servizio nella logistica di magazzino. Altri vantaggi derivanti dall’uso del nuovo componente comprendono: la certezza della qualità con il rilevamento basato sull’IA di prodotti danneggiati o assemblati in modo errato, il riconoscimento automatico delle attrezzature di produzione (come le macchine industriali), la disponibilità istantanea di informazioni aggiuntive come le istruzioni per la manutenzione tramite il software di realtà aumentata.

Due funzionalità IA predefinite saranno disponibili per tutti i clienti con una licenza Frontline: una può rilevare i comuni segnali di pericolo negli ambienti di produzione attraverso smartglasses, l’altra è in grado di rilevare se i caschi di sicurezza sono indossati. Le aziende possono facilmente implementare ulteriori controlli di sicurezza automatizzati personalizzati, aggiungendo grazie all’IA un ulteriore livello di sicurezza sul posto di lavoro.

Redazione

A proposito di Redazione

La redazione di The Next Factory