Omron, leasing per cobot e robot mobili

Automazione conveniente con soluzioni per la massima flessibilità in fabbrica.

In linea con il passaggio all’Industria 4.0, un numero crescente di produttori sta ricorrendo all’automazione per ottimizzare i processi e incrementare la produttività. Un aspetto fondamentale è l’uso dei robot, che spesso lavorano a stretto contatto con gli operatori della fabbrica. Tuttavia, molte aziende potrebbero essere riluttanti a investire ulteriormente nell’automazione, in particolare a seguito delle difficoltà economiche causate dalla pandemia. Per i produttori alla ricerca di una soluzione conveniente, le strutture di costo con opzioni di leasing sono implementate come opzione per consentire l’adattabilità in fabbrica.

Paesi come il Regno Unito e la Germania subiranno probabilmente gravi carenze di manodopera nei prossimi dieci anni, soprattutto per gli specialisti tecnici. Soltanto nel Regno Unito, il 63% delle organizzazioni sta oggi riscontrando una carenza di qualifiche, mentre il 68% dei datori di lavoro ha scoperto di non essere in grado di trovare candidati in grado di ricoprire le posizioni vacanti. Allo stesso tempo, i cicli di vita dei prodotti stanno diventando sempre più brevi: la pandemia ha posto ulteriori sfide ad aziende di tutte le dimensioni in qualsiasi settore, molte delle quali devono affrontare una notevole riduzione dei consumi e interruzioni delle catene di fornitura.

Robot e robot collaborativi (confidenzialmente detti cobot) sono facili da configurare e offrono una soluzione rapida. Possono aumentare la flessibilità, la qualità e la velocità di produzione e consentire alle aziende di rispondere rapidamente alle mutevoli condizioni del mercato. La pandemia ha portato a sviluppi quali il distanziamento sociale e normative più severe in materia di sicurezza a cui le aziende devono attenersi. L’automazione può aiutare a superare questa sfida migliorando al contempo sicurezza ed efficienza nel lungo termine. Un esempio lampante è una soluzione di robot mobili o cobot in grado di risparmiare ai dipendenti attività impegnative e ripetitive, consentendo loro di concentrarsi su attività a valore aggiunto adatte ai loro ruoli specifici.

Cobot per cicli di vita più brevi

I cobot sono stati introdotti per la prima volta nel 2008 e rappresentano una categoria relativamente nuova di robot industriali. A differenza dei robot tradizionali, che devono essere separati dall’ambiente di lavoro degli esseri umani da una recinzione protettiva, i cobot sono stati sviluppati per lavorare in sicurezza con le persone. Inoltre, la programmazione di un’applicazione con questi robot collaborativi richiede meno tempo e denaro.

Come se non bastasse, i cobot possono essere facilmente spostati da una posizione all’altra per lavorare su diverse attività, mentre i tradizionali robot industriali devono rimanere in un’unica posizione e possono essere utilizzati solo per un’attività specifica all’interno della cella del robot. I cobot offrono quindi una maggiore flessibilità. Le diverse attività che possono gestire spaziano da semplici applicazioni pick-and-place per la movimentazione, lo smistamento e la pallettizzazione dei componenti fino ad assemblaggio macchine, picking degli ordini, imballaggio e test; possono aiutare ad applicare adesivi e sigillanti, assemblare o disassemblare parti, misurare, testare, controllare e occuparsi di operazioni di avvitamento.

Armonia in fabbrica grazie ai robot mobili

I robot mobili sono inoltre utili per fornire un prezioso supporto alle aziende con linee di produzione flessibili. Ad esempio, un’azienda produttrice di cialde di caffè riceve richieste molto diverse, ad esempio normali cialde in plastica oppure riutilizzabili, ecologiche, di colori e dimensioni diverse. Implementando una flotta di robot mobili Omron in grado di gestire la domanda fluttuante nel tempo o in due richieste completamente diverse, l’azienda è riuscita a ottenere un ambiente più flessibile all’interno dell’impianto. La capacità di adattarsi ed evolversi diventerà ancora più importante e rilevante in futuro.

Molte soluzioni si affidano ancora a sistemi di trasporto poco flessibili, mentre i robot mobili offrono al produttore la flessibilità necessaria per spostare le scorte e i materiali di consumo nelle posizioni appropriate al momento giusto. Inoltre, robot e cobot mobili sono molto facili da “formare”, implementare e trasportare, il che li rende strumenti utili per aumentare la flessibilità. I robot mobili possono cambiare percorso rapidamente, evitando in modo dinamico gli ostacoli o lavorando su priorità diverse. Possono essere personalizzati con componenti aggiuntivi e accessori speciali in grado di offrire una versatilità ancora maggiore. Infatti, la più recente soluzione di Omron combina tecnologia mobile e cobot per offrire un manipolatore mobile o una soluzione MoMa (Mobile Manipulator).

Mentre i robot offrono vantaggi in termini di flessibilità, velocità e precisione, gli operatori possono occuparsi di problemi aziendali critici, comunicazioni con i clienti e singole attività quotidiane. Per quanto riguarda l’importante aspetto del RoI (Return on Investment), le aziende dovrebbero fare in modo che gli operatori si concentrassero su attività a valore aggiunto, un aspetto che si è rivelato assolutamente cruciale per i produttori. Inoltre, l’automazione può colmare la mancanza di esperti nel mercato del lavoro. I robot collaborativi e mobili che lavorano insieme agli esseri umani possono aiutare loro a sollevare o trasportare merci e materiali, nonché svolgere attività precluse ai dipendenti per via del distanziamento sociale o delle normative sulla sicurezza.

Flessibilità finanziaria con opzioni di leasing

Per i produttori che devono andare incontro alle tendenze attuali e future e colmare la lacuna in termini di manodopera, le tecnologie di robot mobili e cobot sono la soluzione ideale. Tuttavia, con un costo medio dei cobot pari a 20 mila euro accelerare l’automazione in fabbrica potrebbe non essere un’opzione praticabile, specialmente per le PMI che non possono permettersi un investimento di capitale iniziale per tali tecnologie.

Per ridurre al minimo i costi e creare condizioni paritarie per le aziende di tutte le dimensioni, Omron Industrial Automation ha sviluppato una gamma di nuove opzioni di leasing pensate per semplificare la vita dei produttori che desiderano sviluppare le proprie flotte di robot mobili o collaborativi (cobot), ma che devono mantenere bassi i costi iniziali di investimento. La flessibilità del flusso di cassa offerta dalle nuove opzioni di leasing è una considerazione importante in questi giorni di incertezza economica e commerciale. Il leasing è un’opzione che consente ai produttori di allocare le proprie risorse in modo più efficiente ed efficace, garantendo un RoI più elevato, in quanto il cobot si ripaga da solo in poco tempo, mentre l’utente distribuisce i costi. Per aiutare le aziende a scegliere la migliore soluzione di leasing per le loro esigenze specifiche, Omron ha sviluppato utili calcolatori di leasing per robot mobili e collaborativi, accessibili dalla pagina pertinente sul sito ufficiale dell’azienda a questo link. Questo strumento consente ai produttori di avere un’idea rapida dei costi mensili del leasing di robot mobili o cobot in base al numero di robot di cui l’azienda ha bisogno e alla durata del leasing.