ACOPOStrak, la soluzione B&R per la produzione adattiva

ACOPOStrak è il sistema di trasporto intelligente ideale per creare linee e impianti adattativi per una produzione flessibile ed economica, anche quando si parla di lotti piccoli

Le aziende di produzione sono chiamate oggi a immettere sul mercato nuovi prodotti personalizzati sempre più velocemente e, per rendere sostenibile l’individualizzazione dei prodotti di massa in modo economico, il processo di digitalizzazione in fabbrica è necessario e questa deve comprendere, oltre alle macchine, anche la catena di approvvigionamento. Da qui l’esigenza di sistemi di trasporto intelligenti con i quali si possono creare linee e impianti adattativi per una produzione flessibile ed economica, anche quando si parla di lotti piccoli, fino all’estremo del prodotto singolo personalizzato.

ACOPOStrak di B&R risponde a questa specifica esigenza, grazie a caratteristiche uniche sul mercato. La completa integrazione all’interno dell’ambiente di controllo B&R, garantisce una sincronizzazione perfetta del sistema di trasporto con tutte le altre parti in movimento sulla linea, sistemi CN e robot inclusi. Tale interazione nativa permette di affinare comportamenti intelligenti per ogni singolo carrello, che si muoverà con velocità e accelerazioni ottimali, lungo il percorso più conveniente per trovarsi sempre nel momento giusto sotto la stazione di lavorazione richiesta.

I carrelli magnetici sono indipendenti e rimovibili a caldo, rendendo possibile un cambio del piattello o una manutenzione, senza interrompere la produzione con gli altri carrelli che continuano a correre verso le loro destinazioni.  I binari dal design robusto e igienico consentono di creare percorsi lunghi fino a 100m e articolati in diverse linee raccordate da scambi, puramente magnetici, pertanto non soggetti a usura.

I diverter deviano i singoli carrelli a tutta velocità sui diversi rami per una distribuzione ottimizzata dei flussi di prodotti. Questo consente di minimizzare i tempi di spostamento, evitare ingorghi, collisioni e rovesciamenti, oltre a sfruttare intensivamente ogni parte delle linee, escludendo stazioni malfunzionanti che sprecherebbero unicamente materiali, e dirottando dinamicamente i semilavorati verso quelle funzionanti, a garanzia della qualità del prodotto finito.

Per maggiori informazioni: https://www.br-automation.com/it-it/perfection-in-automation/ 

Redazione

A proposito di Redazione

La redazione di The Next Factory