Fabric nei micro-fulfillment center sceglie Reply

Fabric, azienda tecnologica che sta ridisegnando il fulfillment della vendita al dettaglio, e Reply, specializzata in nuovi canali di comunicazione e media digitali, hanno annunciato di aver stretto una partnership strategica per offrire a brand e rivenditori un’unica innovativa soluzione per un WMS (Warehouse Management System, sistema di gestione del magazzino) e un fulfillment automatizzato con robot.

La piattaforma di supply chain execution LEA Reply, sviluppata da Logistics Reply, permetterà a Fabric di integrare la propria soluzione di automazione e connettersi al WMS di Reply. In questo modo, entrambe le società potranno sviluppare rapidamente nuove funzionalità per i propri clienti, e migliorare sia le capacità robotiche, WES (Warehouse Execution Systems), che del WMS, con minimo sforzo e senza interruzione delle attività.

Nel contesto odierno, caratterizzato dal boom degli acquisti online e dalle crescenti aspettative dei clienti relativamente a tempi di consegna sempre più rapidi, questa tecnologia rivoluziona le strategie di evasione ordini dei retailer, permettendo loro di mantenere il proprio vantaggio competitivo sul mercato. LEA Reply può essere utilizzata per sviluppare e costruire rapidamente nuove soluzioni di supply chain end-to-end per qualsiasi esigenza aziendale. Migliorando la piattaforma di automazione MFC di Fabric, la soluzione combinata consente ai rivenditori di soddisfare appieno le richieste dei propri clienti, dirottandole sugli MFC® più vicini, flessibili e automatizzati dei grandi magazzini, garantendo così consegne più rapide e operazioni più efficienti.

«Siamo entusiasti di questa partnership», ha dichiarato Avi (Jack) Jacoby, CEO di Fabric. «La tecnologia di Reply si integra perfettamente con la nostra e garantisce una solida piattaforma di fulfillment automatizzata per qualsiasi brand, rivenditore o logistica di terze parti pronto a portare la propria supply chain a un livello superiore. Questo è il futuro dell’evasione ordini, veloce, preciso ed economico: posizionare l’inventario vicino al consumatore e automatizzare le operazioni».

Questa partnership offre ai clienti nuovi livelli di flessibilità e automazione, tra cui:

Dati e intelligenza di valore: l’analisi predittiva si combina con l’automazione per ottimizzare e velocizzare l’evasione degli ordini. Ad esempio, le previsioni di vendita aggiornate possono influenzare il modo in cui l’inventario viene visualizzato all’interno degli MFC, ottimizzando lo spazio e riducendo i tempi e le distanze di prelievo.

Onboarding più rapido: facendo leva su microservizi modulari come building block, Fabric e Reply accelerano le configurazioni di nuovi processi e la migrazione di dati, consentendo ai nuovi clienti di essere operativi molto velocemente.

Facile estensibilità: i sistemi dialogano facilmente tra loro attraverso le API, integrandosi senza difficoltà con i sistemi esterni di clienti e corrieri.

«Siamo orgogliosi di annunciare questa partnership strategica – ha dichiarato Enrico Nebuloni, Executive Partner di Reply – che ci permette di offrire ai retailer un ecosistema intelligente, orchestrato e completo per il fulfillment e la logistica dell’e-commerce. I modelli operativi omni-canale per la preparazione e la consegna degli ordini, supportati in modo nativo dalla nostra piattaforma proprietaria LEA Reply, come il depot fulfillment, l’in-store fulfillment, il drop shipping, il curbside pickup, i lockers e la consegna a domicilio, possono ora essere integrati, in modo continuo, dagli innovativi MFC di Fabric».

Ulteriori dettagli su come le due aziende possono supportare i retailer grazie a una maggior velocità e all’ottimizzazione delle operazioni di fulfillment sui siti ufficiali di Fabric e Reply.