A Cato Networks l’Innovation Award 2021

Cato Networks, fornitore della prima piattaforma SASE (Secure Access Service Edge) al mondo, annuncia che il produttore italiano, Gnutti Carlo Group, ha nominato Cato “miglior fornitore” nella categoria Innovazione per il 2021. Il premio riconosce l’alto valore della connettività WAN e della sicurezza che Cato SASE Cloud offre a supporto del processo di trasformazione digitale del gruppo Gnutti Carlo. Con Cato SASE Cloud, Gnutti Carlo ha sostituito con una sola soluzione sia i servizi MPLS legacy in Cina, che i firewall tradizionali e i concentratori VPN, e ha ottenuto connessioni sicure e ad alte prestazioni a cloud pubblici e privati.

«L’attenzione di Cato sul prodotto, il processo e la metodologia – ha affermato Omar Moser, Chief Information Officer di Gnutti Carlo – ha aiutato il gruppo Gnutti Carlo ad adottare un nuovo approccio aziendale con un servizio di rete e sicurezza cloud-native: Cato SASE Cloud. È per questo che Cato ha vinto il premio Innovazione 2021. Grazie alla piattaforma Cato e ai suoi servizi strategici, Gnutti Carlo ha beneficiato di un ambiente ICT più strutturato, controllato e sicuro in tutta l’azienda».

«Apprezziamo molto – ha affermato Luca Simonelli, Vice President of EMEA Sales di Cato Networks – il riconoscimento assegnato a Cato da parte del Gruppo Gnutti Carlo come ‘miglior fornitore’ per l’innovazione nell’ICT e più specificamente nel networking e nella sicurezza. La convergenza di networking e sicurezza in Cato SASE Cloud consente a Gnutti Carlo e a tutte le aziende di diventare più efficienti e agili nell’affrontare iniziative aziendali critiche per le operazioni globali, la migrazione al cloud, l’accesso remoto diffuso e la ristrutturazione e trasformazione aziendale».

Gnutti Carlo premia i suoi migliori fornitori in un concorso annuale

Il gruppo Gnutti Carlo, con sede a Maclodio (BS), è un produttore leader mondiale nel settore automotive. È partner di diversi OEM attivi nei settori auto, camion, movimento terra, moto, marina, gruppi elettrogeni ed e-mobility. Con un fatturato di 700 milioni di euro e quasi 4000 dipendenti, l’azienda conta 16 stabilimenti in 9 Paesi in Europa, America e Asia.

L’azienda ha iniziato ad assegnare riconoscimenti ai suoi migliori fornitori nel 2015, istituendo un premio in tre categorie: materiale diretto, indiretto e innovazione. Alle candidature partecipano tutte le divisioni della multinazionale, che nominano e valutano un piccolo numero di fornitori per ciascuna categoria. «Gnutti Carlo crede fermamente in questa iniziativa che riconosce e premia l’impegno e le eccezionali prestazioni dei fornitori», ha dichiarato Moser.

La convergenza di rete e sicurezza di Cato Networks batte le soluzioni legacy

Cato è stato nominato per aver reso possibile la trasformazione dell’infrastruttura di sicurezza e networking di Gnutti Carlo. Il progetto è iniziato affrontando il networking a livello globale. «Stavamo intraprendendo un’iniziativa di trasformazione digitale in tutta l’azienda e dovevamo standardizzare e semplificare la connettività di rete e la sicurezza della nostra rete geografica», ha aggiunto Moser.

L’azienda aveva valutato le reti tradizionali basate su dispositivi e soluzioni SSE (Security Service Edge), ma non era soddisfatta dei risultati. «Non potevano fornirci sicurezza e networking insieme», ha precisato Moser. «L’approccio innovativo di Cato Networks ci offre entrambi in una semplice soluzione cloud e supporta anche le nostre strutture in Cina».

Con oltre 75 PoP (Point of Presence) in tutto il mondo, Cato connette e protegge siti, utenti e istanze cloud in tutto il mondo. Le funzionalità di sicurezza convergenti di Cato SSE 360 (il pilastro del servizio di sicurezza perimetrale cloud-native di Cato SASE Cloud) includono Secure Web Gateway (SWG), Cloud Access Security Broker (CASB) con Data Loss Prevention (DLP), Zero Trust Network Access (ZTNA) e Firewall as a Service (FWaaS) con Advanced Threat Prevention (IPS, Next Generation Anti-malware).

Gnutti ha collegato tutte le fabbriche, gli uffici, gli utenti mobili, il cloud privato e le istanze del cloud pubblico a Cato SASE Cloud, sostituendo i servizi MPLS, i firewall e i concentratori VPN legacy. Ora, tutte le strutture e i dipendenti Gnutti Carlo godono di una connettività protetta e ottimizzata alle risorse aziendali indipendentemente da dove si trovino. Soddisfatto dei risultati, Moser ha nominato Cato Networks per l’Innovation Award nell’annuale concorso Best Suppliers.

Cato SASE Cloud in tutta Europa

Con PoP a Milano e in tutta Europa, Cato SASE Cloud è disponibile in tutta Italia tramite una dozzina di partner, coadiuvati da risorse Cato locali che offrono supporto in lingua italiana. Ogni giorno più di 40 aziende italiane e imprese con uffici in Italia si affidano a Cato.

Per maggiori informazioni su Cato SASE Cloud si può visitare questo link.

Nella foto qui a lato, da sinistra: Alberto Nardi (Regional Sales Director per l’Italia di Cato Networks) e Luca Simonelli (VP of EMEA Sales di Cato Networks) che riceve il premio “Best Supplier of Innovation for 2021” da Omar Moser (CIO del gruppo Gnutti Carlo) e Marco Baccala (Global Infrastructure Manager del gruppo Gnutti Carlo).

A proposito di Redazione

La redazione di The Next Factory