Ubiquicom punta al mercato internazionale

Ubiquicom, azienda milanese specializzata in progettazione e sviluppo di prodotti e soluzioni per la localizzazione e il tracciamento in tempo reale di veicoli, merci e persone in diversi settori tra cui logistica, manufacturing, trasporti ed healthcare, punta a una decisa crescita anche in ambito internazionale chiudendo un nuovo round di finanziamenti da 3,3 milioni di euro con il Fondo Oltre III, gestito da Oltre Impact Sgr S.p.A. – Gestore EuVeca, il principale operatore di Impact Investing in Italia.

L’operazione di investimento ha l’obiettivo di consolidare la posizione di Ubiquicom nel panorama internazionale del settore della progettazione di sistemi avanzati di localizzazione e tracciamento in tempo reale RTLS (Real-Time Locating Systems), consentendo alla società di implementare il piano di sviluppo di business sui mercati esteri, integrare nuove funzionalità sviluppate dall’R&D interno e investire sulla crescita del team.

Al centro della strategia di investimento di Oltre Impact ci sono realtà con caratteristiche ben precise. Parliamo di aziende in fase di scaleup, con ampi margini di crescita e impegnate nel perseguimento di obiettivi di sviluppo sostenibile. Va in questa direzione anche l’ultima operazione chiusa il 29 aprile 2022, l’investimento nel round da 3,3 milioni di euro in Ubiquicom Srl, azienda che opera in due mercati applicativi molto importanti in termini di sostenibilità: la Safety, con le soluzioni anticollision uomo-macchina e macchina-macchina nell’industria e nella logistica, e l’Efficiency, con soluzioni di efficientamento dei processi operativi in ottica lean e supply chain visibility, basate sull’utilizzo di tecnologie di ultima generazione come l’Intelligenza Artificiale.

Tutto il management team ha partecipato all’aumento di capitale: ciascun manager è diventato socio di Ubiquicom, segno del forte commitment rispetto agli ambiziosi progetti di crescita. L’obiettivo prioritario di Ubiquicom è scalare i mercati internazionali, grazie alla creazione di un international partner network, composto da distributori di macchinari industriali e carrelli elevatori, system integrator, ISV e società di consulenza specializzate in digital transformation. I mercati obiettivo per il 2022/2023 sono i big five in Europa, UAE e USA.

«L’aumento di capitale con Oltre Impact – ha dichiarato Stefano Sarasso, CEO di Ubiquicom – rappresenta una tappa importante nel percorso di ampliamento di ambito del business aziendale e di estensione nei mercati internazionali. Il DNA di Ubiquicom è il focus sull’intellectual property. Investiamo da sempre in R&D, con brevetti e know-how esclusivo. Integriamo tutte le tecnologie di localizzazione e disegniamo la soluzione migliore per ogni esigenza dei clienti, in termini di accuratezza e costi di infrastruttura e implementazione. Questo differenziale competitivo troverà sempre nuovi mercati e use case di innovazione dei processi per l’impatto safety & efficiency. Il feeling con il team di Oltre Impact (Nicola Lambert e Sara De Benedetti) e il coinvolgimento finanziario nel deal di tutto il management team Ubiquicom, rappresentano il solido punto di partenza per i prossimi anni».

Nicola Lambert, partner di Oltre Impact, ha aggiunto: «L’investimento in Ubiquicom è il primo del nostro nuovo fondo Oltre III e rappresenta molto bene la nostra strategia: investire in aziende avviate e in forte crescita, con un management team solido e con la volontà di aiutare a risolvere dei problemi sociali/ambientali pressanti. Nel caso di Ubiquicom, oltre al feeling immediato con il team, ci ha colpito il loro impegno nel trovare soluzioni per contribuire a migliorare radicalmente, tramite le loro tecnologie di posizionamento, la sicurezza dei lavoratori nei siti produttivi e logistici».

L’offerta di Ubiquicom si basa sulla piattaforma software proprietaria Locator, per la localizzazione in real-time, il tracciamento di persone e asset, la telemetria, data analytics e la gestione di eventi complessi basati sulla posizione.

Per la sicurezza nei magazzini il prodotto di punta è Proximity, soluzione avanzata anticollisione carrello-carrello/uomo-carrello, basata sulla tecnologia UWB (Ultra Wideband).

Per le agevolazioni dell’Industria 4.0, TrackVision, con i dispositivi BlueBox e NeoBox, è il sistema per la telemetria e il monitoraggio remoto delle flotte di carrelli elevatori, cleaning machine e di tutti i mezzi di sollevamento e movimentazione, per una gestione integrata, efficiente e responsabile del parco mezzi aziendale.

Per la supply-chain visibility, Ubiquicom realizza RTLS Solutions tailor-made, per la localizzazione diretta e indiretta, basate su tecnologie UWB, Mesh, LiDAR, BLE, WiFi, ottiche.

Per le grandi logistiche ad alta intensità, Synchro è il sistema che sfrutta le potenzialità dell’IA (Intelligenza Artificiale) per ottimizzare e rendere più efficienti i flussi di lavoro, generando risparmi in doppia cifra. Dagli use case di Synchro, è nata l’ultima evoluzione, Sympho, innovativo sistema di efficientamento dei processi logistici e di magazzino, pensato per gli integratori di sistemi.

Ubiquicom è anche tra le aziende entrate a far parte del Programma Action for 5G Vodafone con U-Dyagnosi, soluzione di diagnostica da remoto dei macchinari industriali che dimezza i costi del service, nell’ambito di un progetto di evoluzione della soluzione TrackVision che fa leva sul valore aggiunto del 5G.

Nexus Ac Finance, il veicolo di Corporate Finance costituito da Nexus-Stp ed Alessandro Corbari, in virtù del mandato di advisory ricevuto, ha assunto il ruolo di Financial Originator dell’operazione. Alessandro Corbari è stato direttamente coinvolto nelle negoziazioni tra il management team Ubiquicom ed Oltre Impact. Nexus si occupa di consulenza direzionale e fiscalità d’impresa, con struttura multidisciplinare e specialistica, che espande così la gamma dei servizi al Corporate Finance (M&A e Debt Advisory in primis), con la vision «global to local» da mettere a fattor comune con le SME italiane.

Ubiquicom è stata assistita dallo Studio Legale Chiomenti, con un team composto dal Socio Edoardo Canetta coadiuvato da Barbara Ballandi, Maria Vittoria Morrone e Giuseppe Fichera.

Oltre Impact è stata assistita dallo Studio Legale BonelliErede, con un team guidato da Giulia Bianchi Frangipane, membro del Focus Team Innovazione e Trasformazione Digitale e responsabile della practice Startup e Venture Capital, e composto dal senior associate Enrico Goitre, anch’egli membro del Focus Team Innovazione e Trasformazione Digitale, e da Benedetta Duca.

Redazione

A proposito di Redazione

La redazione di The Next Factory