Constructa Sistemi e i sensori di profilo wenglor: il caso Electrolux

sensori di profilo wenglor

La collaborazione quasi ventennale tra Constructa Sistemi e wenglor si è sempre più consolidata portando oggi l’azienda tedesca ad essere considerata un fornitore chiave per Constructa Sistemi, specializzata nella progettazione e realizzazione di automazioni per il settore degli elettrodomestici. Il successo di questa collaborazione ha portato le due aziende ad essere inserite nel capitolato di Electrolux. La linea di montaggio per porte forni che Constructa ha installato nel nuovo stabilimento di Electrolux a Nashville nel Tennessee, così come le due gemelle in consegna in altri stabilimenti Electrolux in Nord America, sono infatti equipaggiate con i sensori di profilo wenglor, azienda leader in soluzioni per la sensoristica industriale.

I sensori di profilo wenglor nella linea di montaggio porte forni

A siliconatura ultimata, la stazione metrologica all’interno della linea di montaggio misura la porta del forno in una decina di punti, verificandone la conformità geometrica per il corretto montaggio nella fase seguente. Poiché la stazione esegue le misure con le colle appena depositate Constructa sistemi e wenglor hanno adottato la tecnologia di misurazione contactless.

I profilometri laser 2D/3D di wenglor permettono infatti di ottenere una misurazione di precisione senza dover spostare i pezzi e correre il rischio di rilevazioni errate. Rispondono inoltre alle tolleranze di misura definite dal cliente. I profilometri hanno infatti mostrato, sia in fase di test che nelle prove finali, un errore di linearità del laser contenuto entro i 5 centesimi a fronte del range di +/- 0,15 mm indicato nelle specifiche. Constructa Sistemi e wenglor possono così garantire un ottimo margine di sicurezza. 
L’impiego dei sensori di profilo wenglor consente inoltre di controllare in modo completo ed automatico la produzione riducendo drasticamente gli scarti per non conformità e i tempi di verifica. Prima dell’introduzione di questa nuova linea, le operazioni di controllo della qualità in Electrolux venivano infatti eseguite a campione: quando veniva riscontrato un problema era necessario riesaminare tutto il lotto per comprendere in che modo e quando questo si era verificato. 

La semplicità di manutenzione

Tra le indicazioni fornite da Electrolux rientrava anche la semplicità di manutenzione della linea.  

L’adozione da parte di Constructa dei sensori di profilo wenglor plug and play basati su Profinet e Power over Ethernet ha permesso di soddisfare anche questa richiesta del cliente. In caso di sostituzione, il nuovo dispositivo può essere comodamente configurato in modo automatico, con il suo indirizzo e i suoi parametri caratteristici, tramite la topologia Profinet. Questa operazione può essere eseguita anche da operatori non esperti di automazione: devono semplicemente estrarre il sensore wenglor dalla scatola e installarlo esattamente laddove è stato tolto il dispositivo in avaria. Il sensore quindi si autoconfigura divenendo a tutti gli effetti e in pochissimo tempo un gemello di quello sostituito. 

Come funzionano i sensori di profilo wenglor nella linea per Electrolux

Gli innovativi sensori di profilo wenglor basati su comunicazione Industrial Ethernet consentono l’invio dei dati di processo e dei parametri operativi direttamente al comando in tempo reale, garantendo una comunicazione continua. Nella linea destinata agli stabilimenti Electrolux del Nord America, tutti i sensori inviano i dati al PLC di controllo, che esegue un confronto con i dati di ricetta e rileva eventuali scostamenti dai range di tolleranza prefissati. I dati possono poi essere resi disponibili per qualsiasi altra operazione che l’end-user vorrà fare.  Insieme, Constructa sistemi e wenglor, con i suoi sensori di profilo, hanno dunque creato una soluzione di successo per le esigenze produttive di Electrolux, come è anche possibile vedere nel video realizzato dall’azienda.