Fanuc, l’automazione dei processi industriali

Due novità di peso: M-1000iA è un robot forte ed estremamente rigido capace di movimentare fino a 1000 kg, LR-10iA/10 nasce per l’affiancamento alle macchine utensili e nella logistica.

Fanuc, ai vertici mondiali nella robotica, CN e automazione industriale, ha presentato due nuovi robot che vanno ad aggiungersi alla gamma di oltre cento modelli già disponibili.

M-1000iA (nella foto in alto, a sinistra) è il nuovo robot di grandi dimensionidedicato alla manipolazione di carichi pesanti: dispone infatti di un carico utile di 1000 kg e di uno sbraccio che raggiunge 3253 mm.
Grazie alla tecnologia di collegamento seriale, assicura una gamma più ampia di movimento sia in direzione verticale che longitudinale, permettendo al braccio di stare in piedi e ruotare all’indietro, cosa impossibile con i robot a collegamento parallelo. Con la sua capacità di ribaltamento, permette di creare celle più compatte e flessibili.

LR-10iA/10 (nella foto in alto, a destra) è il robot piccolo e versatile sviluppato specificatamente per l’asservimento macchina. La sua struttura completamente chiusa con protezione IP67 lo rende ideale per affiancamento alle macchine utensili, dove è assai probabile la presenza di polveri, schizzi e residui di lavorazione.
Il suo carico utile di 10 kg e lo sbraccio di 1.101 mm si accompagnano ad un footprint ridotto e ad un peso contenuto, caratteristiche queste che ne consentono anche il montaggio su piattaforme mobili (AGV). Oltre che per integrazione a bordo macchina, il robot LR-10iA/10 si presta anche all’impiego in applicazioni di logistica.