Ascom diventa partner certificato Alleantia

I software sviluppati dall’azienda s’interfacciano ai macchinari industriali per la gestione degli allarmi e comunicazioni agli operatori.

Ascom, fornitore internazionale di soluzioni incentrate sull’ICT in ambito sanitario e sui flussi di lavoro in mobilità, è diventato partner certificato di Alleantia, azienda ai vertici nello sviluppo di software per l’IIoT (Industrial Internet of Things).

La vision di Ascom punta a colmare le lacune nelle informazioni digitali per facilitare l’adozione delle migliori decisioni possibili, in qualsiasi momento e luogo. L’obiettivo è offrire soluzioni mission-critical in tempo quasi reale per ambienti specifici caratterizzati da elevata mobilità e tempistiche stringenti.

Ascom vanta una forte presenza nel mercato globale e una solida base di clienti fedeli ad alta visibilità. Grazie a prodotti, tecnologie e servizi di alta qualità comprovata e a un ampio team esclusivo formato da esperti tecnologici in comunicazione, informazione e flussi di lavoro, specialmente nel settore sanitario, l’azienda è in grado di offrire soluzioni complete nei mercati dell’ITC in ambito sanitario, dell’industria, della sicurezza e del retail in tutto il mondo.

La gestione degli allarmi (Alarm Management) è uno dei temi più caldi nell’automazione di impianto e nella manutenzione industriale. Ciò si può attribuire ad alcuni fattori chiave quali la riduzione dei rischi, la sicurezza del personale e dell’ambiente, la necessità di ottimizzare i sistemi di allarme presenti in impianto. In passato era improbabile che un operatore dovesse occuparsi di più di un centinaio allarmi. E si trattava in genere di allarmi configurati usando apposite soluzioni hardware, ad esempio segnalatori luminosi relativamente costosi e decisamente poco flessibili. Con l’avvento dell’automazione moderna le funzionalità dei sistemi di allarme sono realizzate tramite interfacce caratterizzate da flessibilità, dimensioni ridotte, minori costi e utilizzo di componenti software standard e aperti. 

Le soluzioni Ascom per il settore industriale garantiscono risposte rapide per queste situazioni critiche grazie ad Alleantia che permette di interfacciarsi ai macchinari industriali per collezionare gli allarmi e comunicarli prontamente all’operatore.

«Alleantia ci permette di garantire anche nel campo industriale un integrazione “vendor neutral” – ha dichiarato Tiziano Pigozzi, Senior Pre-sales Engineer di Ascom – consentendoci di “parlare” le diverse forme di linguaggio digitale all’interno dell’infratsruttura industriale e rendendoci così flessibili a qualsiasi esigenza legata ai flussi di lavoro».

«Con un’attenzione particolare verso le architetture globali, aperte e flessibili – ha affermato Antonio Conati Barbaro, COO di Alleantia – Ascom è un partner sul quale poniamo ampia fiducia per la nostra strategia di business».