Nuovi attuatori SC, il top di gamma Rollon per la movimentazione verticale

Rollon presenta l’ultimo prodotto oggetto di redesign. La gamma SC viene rinnovata nell’estetica e nelle sue funzionalità in direzione delle necessità del progettista in termini di semplificazione del progetto, incremento delle performance e aderenza alle diverse esigenze applicative.

Il percorso di redesign che ha visto lanciare sul mercato nel giugno 2020 le nuove serie ELM e Robot della famiglia Plus System di Rollon, si completa con l’introduzione a mercato dei nuovi modelli verticali della serie SC.

Le unità lineari della serie SC sono specificamente progettate per il movimento verticale e hanno il carro fisso e il profilo mobile, grazie a un sistema di azionamento con cinghia a omega. Possono essere assemblate facilmente e velocemente con gli assi della serie Robot al fine di creare configurazioni multi-asse o gantry senza l’utilizzo di ulteriori piastre di adattamento.

Gli assi della serie SC trovano applicazione in numerosi contesti produttivi, quali logistica, automazione delle macchine utensili, pallettizzazione o packaging in fine linea. 

Gli attuatori lineari sono disponibili in tre diverse sezioni: 100 mm (sostituisce il precedente dimensionamento a 65 mm), 130 e 160 mm.

Un redesign funzionale

La piastra di collegamento all’estremità del profilo consente una semplice e veloce commutazione degli accessori, riducendo i tempi di fermo macchina e migliorando la produttività dell’impianto.

Le modularità del sistema è ora ulteriormente migliorata, grazie all’introduzione di uno speciale sistema di estensione (disponibile come optional) utile per raggiungere lunghezze superiori a parità di corsa. La prolunga accessoria (lunghezze comprese fra i 60 e i 1000 mm) è facile e veloce da montare e centrare con precisione sulla piastra di collegamento, grazie all’uso di chiavette autocentranti.

La nuova serie SC presenta inoltre una nuova testata monoblocco più leggera della precedente con una puleggia ad albero cavo, al fine di agevolare il montaggio del riduttore da parte del cliente.

Ultima novità introdotta, ma non meno rilevante, la possibilità di integrare sistemi di frenata pneumatici supplementari che consentono di ottenere un più elevato livello di sicurezza dell’applicazione.

Profilo: leggerezza e robustezza abbinate

Gli estrusi in alluminio anodizzato utilizzati per il profilo delle unità lineari Rollon serie SC sono stati progettati e realizzati per centrare due obiettivi fondamentali: ridurre i pesi da traslare (per ottenere migliori performance in termini di dinamica e consumo energetico) e offrire al contempo un’elevata resistenza meccanica ai carichi.

All’interno del profilo stesso è previsto il passaggio dei cavi di alimentazione dell’organo di presa, una caratteristica che riduce fortemente gli ingombri dell’installazione, mantenendola pulita, essenziale e ordinata.

Movimentazione a cinghia: più dinamica, meno manutenzione

Le unità lineari Rollon serie SC utilizzano cinghie di trasmissione in poliuretano rinforzato in acciaio con passo AT. Questa cinghia garantisce elevate caratteristiche di trasmissione del carico, alte dinamiche e bassa rumorosità. La movimentazione a cinghia, inoltre, riduce il fabbisogno manutentivo.

Anche per quanto riguarda le guide, la lubrificazione sulla serie SC si riduce 1 intervento ogni 5000 km circa e avviene, all’occorrenza, attraverso oli vegetali per consentire l’impiego dell’attuatore anche in applicazioni altamente sensibili, come quelle presenti nelle industrie del comparto alimentare e farmaceutico, dove è cruciale preservare il prodotto dalla contaminazione.

Resistenti alla corrosione

Tutte le unità lineari della famiglia Plus System, di cui gli SC fanno parte, sono disponibili in versione anticorrosione, che ospita cuscinetti, guide lineari, bulloneria e componenti realizzati in acciaio inox AISI 303 e 404C a basso tenore di carbonio. La combinazione di profilo in alluminio e minuterie in inox rende gli attuatori SC perfetti per applicazioni in ambienti gravosi e/o soggetti a frequenti lavaggi.

«Il rinnovato design funzionale ed estetico dei nostri attuatori SC segna un ulteriore passo di Rollon verso le concrete esigenze dei progettisti», dichiara Roberto Toniolo, CMO di Rollon. «Ed è proprio questa la direzione che guida le nostre scelte, soprattutto quando parliamo di R&D: essere fianco a fianco con i nostri clienti, aiutarli a vincere le loro sfide, grazie alla nostra esperienza nel linear motion».