ETA Next, l’innovazione è di casa

la nuova linea di casse con fissaggio a parete E COR sviluppate da ETA

All’interno del laboratorio ETA Next dedicato all’attività di R&D, è stata sviluppata la nuova linea E COR di casse in lamiera d’acciaio con fissaggio a parete. Un prodotto ad alto contenuto tecnologico, con soluzioni che lo rendono adatto a rispondere alle più svariate esigenze del mercato.

a cura di Davide Davò

 

Per crescere è indispensabile individuare ed elaborare una vision aziendale, in linea con i propri  valori e la propria mission. Per ETA (Eredi Turati Antonio), la vision aziendale rappresenta il sogno, ciò che l’azienda dovrà essere nel futuro. Ed è proprio da questa visione che il sogno di ETA sta iniziando a prendere forma attraverso ETA Next: un laboratorio in grado di ideare, progettare e costruire, con l’obiettivo di proporre nuovi prodotti e soluzioni standard e sviluppare progetti dedicati ai business partners di ETA. Un vero e proprio centro di ricerca per la funzione R&D di ETA dove potere studiare ogni esigenza del cliente, testare i componenti di un progetto – grazie agli impianti produttivi dedicati totalmente alla prototipazione e al testing – e scegliere l’alternativa più efficiente ed efficace. All’interno di ETA Next si trova anche un intero reparto dedicato alla qualità e alla sicurezza, per essere all’avanguardia con le certificazioni, le normative e gli standard di settore, e rispondere alle precise e particolari richieste del mercato grazie a un laboratorio dedicato e completo di tutta la strumentazione. Dal progetto del centro ricerca ETA Next nasce E COR, la nuova gamma di casse con fissaggio a parete in lamiera d’acciaio.

Nuovo polo per una produzione 4.0

Nel 2016 il Gruppo ETA acquisisce una zona industriale e la riqualifica ristrutturando l’edificio e l’intera area: il nuovo polo ospita la linea produttiva dedicata, con impianti innovativi caratterizzati da un elevato livello tecnologico e integrati nel rispetto dei requisiti dell’Industria 4.0. Il progetto E COR racchiude l’essenza della filosofia ETA: ascolto delle richieste del mercato, rielaborazione delle necessità secondo il proprio know how, nuove idee, ricerca della soluzione più performante. Il progetto è sviluppato con passione, per offrire una soluzione di prodotto tecnicamente innovativa. Le soluzioni E COR – disponibili in versione standard o personalizzabili in termini di dimensioni, finiture, forature – sono fornite con il trattamento E DUP Double Layer Protection, che prevede un primo strato di vernice per elettroforesi catodica con resina epossidica e un secondo strato di finitura con polveri epossipoliestere termoindurenti secondo il ciclo standard elettrostatico ETA (colore standard ETA RAL 7035 bucciato, oppure intera gamma di colori RAL disponibili su richiesta). Questo trattamento prevede un primer dalle indiscusse proprietà chimiche e fisiche che garantisce migliori prestazioni di prodotto, nell’ottica di offrire soluzioni sempre più affidabili, performanti e adeguate per una versatilità di ambienti e applicazioni. L’elevata automatizzazione e l’innovazione di processo hanno permesso l’ottenimento di un risultato dalle elevate caratteristiche qualitative, consentendo quindi una conseguente riduzione degli spessori del film di finitura e un’eliminazione degli sprechi, il tutto nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale.

Ergonomia e funzionalità

Numerosi sono gli aspetti che caratterizzano questa nuova linea di casse con fissaggio a parete, a partire dalla nuova tecnologia di saldatura ad arco corto per i prigionieri, che assicura una tenuta aumentata degli stessi e una maggiore sicurezza del prodotto. Le operazioni di cablaggio risultano essere notevolmente semplificate grazie alla capacità interna aumentata con 7 mm aggiuntivi in profondità. Anche le viti di montaggio Torx, il nuovo sistema di fissaggio a parete con dado a espansione, la piastra asolata e i prigionieri con distanziali integrati rendono più sicure e agevoli le operazioni di cablaggio/montaggio. In base alle esigenze del cliente, è possibile affiancare le casse con un’apertura contemporanea delle porte vicine. Inoltre, le porte frontali reversibili sono state progettate con profili di rinforzo saldati, sono presenti una nuova geometria per le cerniere in acciaio stampato e cerniere a 180° che possono essere installate senza forare la porta. Nuovo è anche il sistema di chiusura con montaggio rapido, con chiusura un quarto di giro e inserto metallico. Le casse E COR sono dotate di un sistema funzionale di installazione accessori interni tramite squadrette universali e semplice fissaggio sotto le cerniere. Il cablaggio è semplificato grazie alla creazione di una struttura interna e alla regolazione in profondità a passo 25 mm degli accessori per mezzo dei traversini universali. La piega strutturata dell’involucro con inclinazione 80° è pensata per assicurare una maggiore rigidità strutturale e riduzione al minimo dell’eventuale danno alla guarnizione poliuretanica, con garanzia di maggiore tenuta del grado di protezione IP (comprovato da test in house e con ente di certificazione). Completano le caratteristiche di rilievo di questo prodotto la luce ampliata, l’ingresso cavi non imbutito e la flangia ribordata, provvista di guarnizione poliuretanica, conduttiva con unica vite e con bulinatura per guidare l’utente in fase di foratura.

Redazione
Redazione

A proposito di Redazione

La redazione di The Next Factory