Wibu-Systems e CodeLock combinano tecnologie per la protezione dei documenti digitali

Wibu-Systems e CodeLock combinano le rispettive tecnologie e mettono a disposizione una robusta soluzione per la protezione dei documenti digitali

Encrypter è lo strumento di crittografia facile da usare per proteggere i file riservati della crescente forza lavoro remota.

Wibu-Systems, leader internazionale nelle tecnologie di sicurezza per la gestione delle licenze software, e CodeLock and Licensing Systems, una società tecnologica attiva nel campo della sicurezza informatica, hanno unito le loro forze affinché CodeLock possa offrire un nuovo strumento di crittografia facile e rapido, atto alla protezione dei documenti di valore e delle informazioni digitali sensibili, che viaggiano attraverso diversi server di posta. Con l’utilizzo dello strumento Encrypter di CodeLock e della tecnologia di crittografia di Wibu-Systems, i documenti sono protetti con facilità, mediante una semplice azione di drag-and-drop, prima di essere trasmessi online.

La salvaguardia delle informazioni digitali sensibili è diventata fondamentale nell’era di una forza lavoro sempre più mobile. Le aziende devono essere certe che i loro documenti riservati non cadano nelle mani sbagliate, una volta che sono al di fuori della loro organizzazione. Con Encrypter, gli utenti devono soltanto trascinare e rilasciare un file nell’applicazione, indipendentemente dal formato del file (zip, doc, xls, pdf, jpg…), fornire una password e il file verrà crittografato. Il processo di decrittazione segue un flusso di lavoro altrettanto minimale. Gli utenti possono anche crittografare il testo in chiaro per la trasmissione sicura di informazioni, come password o dati finanziari. La chiave di decrittazione è altamente sicura e solo gli utenti, o i loro destinatari autorizzati, hanno accesso ad essa.

I file crittografati possono essere memorizzati in modo sicuro sul computer locale dell’utente, su unità esterne come chiavette di memoria USB o supporti rimovibili, o possono essere archiviati in qualsiasi soluzione di cloud storage. Inoltre, questi file crittografati possono essere inviati ai clienti tramite qualsiasi client di posta elettronica, garantendo la massima sicurezza e riservatezza dei dati sensibili. Al ricevimento del file crittografato, il destinatario dovrà utilizzare Encrypter per decodificarlo, utilizzando una doppia autenticazione e password, generate in modo casuale.

Il pacchetto software Encrypter stesso è protetto con CodeMeter e disponibile in licenza associata a contenitori sicuri di tipo software (CmActLicense) o hardware (CmDongle), i quali che non sono solo l’opzione più sicura, ma permettono anche di memorizzare le chiavi di cifratura del software protetto indipendentemente dal dispositivo dell’utente. Con entrambe le varianti di contenitore, le chiavi di cifratura possono essere memorizzate offline, un ulteriore vantaggio per l’utente. In alternativa, è possibile utilizzare una licenza cloud (CmCloud), caso in cui le chiavi di crittografia sono memorizzate nel cloud, senza necessità di alcuna licenza fisica. Tutte queste tipologie di concessione in licenza assicurano che il software Encrypter sia protetto e accessibile solo agli utenti autorizzati.

Ken Metcalf, Chief Technology Officer di CodeLock, ha asserito: «La salvaguardia delle informazioni sensibili diventa un incubo logistico e amministrativo, quando si ha a che fare con clienti in remoto in tutto il mondo. Vi è sempre la preoccupazione che il server di posta di un cliente possa essere compromesso. Con Encrypter, il nostro team può condividere i file di configurazione in modo sicuro e protetto con i clienti ed impostare la suite di prodotti sul server di un cliente, senza doversi recare in loco. Inoltre, Encrypter estende la nostra protezione ai modelli di software e alle configurazioni delle apparecchiature del cliente, compresi gli indirizzi IP, le porte e persino le password per le stringhe di connessione dati».

Stefan Bamberg, Senior Key Account e Partner Manager di Wibu-Systems ha aggiunto: «Molti individui e organizzazioni che lavorano in remoto o con clienti terzi si preoccupano giustamente di proteggere i file, che vengono inviati a computer o server di posta elettronica al di fuori del loro controllo. Le recenti tendenze lavorative hanno esacerbato questo problema, dato che un numero sempre maggiore di dipendenti lavora su sistemi domestici, generalmente senza le protezioni offerte dalla loro infrastruttura IT aziendale. Con le tecnologie Encrypter e CodeMeter, le aziende possono consentire ai loro lavoratori, in particolare coloro che operano in remoto, di essere operativi da qualsiasi luogo, con la certezza che le informazioni sensibili rimarranno sicure e protette».