Lapp supera il miliardo di euro di fatturato

LAPP supera il miliardo di fatturato

Per la prima volta nella sua storia, Lapp – azienda ai vertici nello sviluppo e produzione di soluzioni integrate nella tecnologia di cablaggio e collegamento – ha superato il miliardo di euro di fatturato, con una crescita del 13,9% rispetto ai dati precedenti, per un totale di 1.026,8 milioni di euro nell’anno fiscale 2016/2017. In aumento l’organico, che oggi conta 3770 dipendenti (+9,6%). «Ottimi risultati che confermano la rinnovata fiducia dei nostri Clienti nel Gruppo e nella strategia che stiamo implementando», ha commentato il presidente Andreas Lapp: «Il nostro obiettivo è perfezionare la nostra struttura interna ed offrire le migliori soluzioni di connessione, in tutto il mondo». «La crescita è una conseguenza positiva di scelte strategiche vincenti: abbiamo ampliato la nostra gamma prodotti e ottimizzato la rete di vendita. A lato di questi miglioramenti, abbiamo riscontrato uno sviluppo continuo in alcuni settori di riferimento, come l’ingegneria meccanica e sistemistica», ha aggiunto Ralf Zander, membro del Board Finance & Controlling di Lapp.

La regione EMEA, il mercato più importante per l’azienda, vanta un incremento costante: il fatturato, infatti, ha registrato un +15,8%, attestandosi intorno ai 720 milioni di euro, pari al 70% del totale e, in Italia, ha raggiunto circa 88,5 milioni di euro (+12,7 % rispetto all’esercizio precedente). Nella regione Asia Pacifico, che include anche Australia e Nuova Zelanda, l’aumento è stato del 12,9%, pari a 194,1 milioni di euro. In America (USA, Canada, America Centrale, Sud America), il turnover ha raggiunto i 113,8 milioni di euro, con un +4,5% rispetto all’anno precedente. Andreas Lapp ha spiegato: «Uno dei nostri prossimi obiettivi sarà rafforzare la nostra presenza in Asia. Si tratta, infatti, di un mercato strategico se si considera che, ad oggi, circa metà della popolazione mondiale vive in questo continente e che, secondo le previsioni, entro la fine del secolo vi sarà un ulteriore significativo incremento demografico rispetto ad altre aree del globo».

L’EBIT ha registrato una crescita molto importante, con un +29,4% e un valore di 55,5 milioni di euro. L’equity ratio si è attestato al 53,9% (-1,5%) come conseguenza dell’aumento totale di bilancio. Durante lo scorso anno fiscale, LAPP ha investito oltre 24 milioni di euro, circa 4 milioni in più rispetto all’anno precedente, concentrandosi sull’ottimizzazione del gestionale SAP ECC 6.0, il rinnovo degli Headquarters di Stoccarda, dei macchinari e degli impianti, oltre che sull’ottimizzazione della logistica di tutte le sedi.

Lo scorso 3 luglio Lapp ha inoltre acquisito il suo storico distributore svizzero Volland, partner del Gruppo fin dalla sua fondazione nel 1960: «L’operazione è il risulato di una partnership di successo, che ci permetterà di consolidare ulteriormente la nostra presenza in un mercato particolarmente esigente come quello elvetico, che da sempre riveste un’importanza primaria per Lapp. L’obiettivo è garantire ai nostri Clienti un’offerta ancora più ampia, una maggiore disponibilità dei prodotti in stock e consegne più rapide, sia all’interno dei confini nazionali che in tutto il mondo». L’acquisizione rientra all’interno di una strategia di ampio respiro che prevede una crescita per linee esterne e una maggiore spinta verso l’internazionalizzazione. In tal senso, Lapp ha infatti acquisito a fine 2017 due aziende Finlandesi, SKS Connecto e SKS Automaatio, specializzate in automazione e cavi precablati. Un’operazione fondamentale per rafforzare la presenza in quest’area, e cruciale per la realizzazione della sua Strategia 2020. Inoltre, da febbraio 2018 Lapp vanta una presenza diretta in Australia, grazie alla joint venture con lo storico partner Neozelandese ECS e a una sede nei pressi di Sydney.